Post

Corso camera oscura Milano

Immagine
Corso di camera oscura a Milano. Dallo sviluppo del negativo alla stampa. Oggi viviamo in un mondo frenetico, dove tutto si consuma velocemente. Questa è la cronaca di quello che mi torna in mente non appena mi dedico un po' alla mia camera oscura a Milano, da solo, con un sottofondo di ottima musica.   Non ho molti dubbi sul fatto che la tecnologia possa aiutare noi fotografi a creare di più, meglio, con più efficenza. Qualche dubbio però mi rimane sul fatto che poi sia qualcosa che riusciamo a gestire.  Immagini perfette, filtri che possono senza alcuno sforzo riprodurre in serie un effetto, perfino un difetto. Come fotografi possiamo godere di questa possibilità, ma a livello di passione quanto spazio possiamo dare alla lentezza, all'errore, all'imprevisto, al difetto? Il digitale purtroppo spesso ci libera dalla tattilità della fotografia, ce ne separa...e se anche è vero che poi possiamo comunque stampare le nostre immagini, finiamo per non farlo, o per farlo molto poc

fotografia e memoria

Immagine
Fotografia come memoria. Di un periodo, di una situazione, a volte interna e ancora da comprendere. Cambiamenti che avvengono, e situazioni che si rivelano differenti da come le avevo immaginate. Tengo un diario, reagisco, registro. Col tempo avviene un significato personale che nasce a volte in modo inconsapevole, inaspettato, ed a volte è una sorpresa.

Escape

Immagine
cruising through this year looking for a connection city looks strange Unfriendly just another man's hope for when the season comes

Workshop individuale Street photography Milano

Immagine
Workshop individuale one-o-one di Street photography a Milano Queste due istantanee vengono da un diario che ho tenuto mentre seguivo un workshop di street photography individuale personalizzato a Milano . Scorro l'archivio, in questi mesi di sospensione, riguardo fotografie e metto assieme i progetti che verranno. Non sappiamo quando, ma c'è una gran voglia di fare, di creare. L'idea di corsi e workshop di gruppo, specialmente quando il gruppo diventa numeroso mi attrae poco negli ultimi anni, ho voglia di approfondimento, di capire cosa succede, come uno vede, e di ascoltare. Lavorare a stretto contatto fa funzionare meglio lo scambio che è la ricchezza in questo tipo di esperienze. Ora riguardo queste foto, dicevo, e vedo la folla, una fredda giornata milanese, ma con una luce splendida e noi che affrontavamo e registravamo tutto questo, quando la pandemia non era nemmeno immaginabile e si poteva passarsi a fianco senza difficoltà, prendere i mezzi pubblici e bersi un bi

On woman's day

Immagine
 

Corsi fotografia individuali Milano

Immagine
Pianificare un c orso di fotografia non è una cosa semplice. Oggi ci sono moltissimi corsi, tenuti da docenti di diverso tipo, capacità e con inclinazioni differenti. La differenza può spesso essere nel rapporto tra chi insegna e chi decide di seguire un workshop e nello scambio che ne segue. Questo vale per ogni tipo di corso, non solo di fotografia...ma anche in senso più ampio per ogni tipo di progetto, il pericolo in un tempo in cui c'è grande abbondanza è di restare troppo sul generico, perdendo l'esperienza umana e la possibilità di ascoltarsi, che è alla base di un mezzo in cui l'espressione personale può essere più forte della tecnica stessa. Non è raro che il lavoro di una persona che segue un workshop sia sorprendente o ispirante e soprattutto questo mi ha spinto a prediligere workshop di fotografia individuali o a gruppi estremamente ristretti. evitando il "generico" di cui oggi c'è forse troppa abbondanza.

New beginning

 This blog will be a diary. Here I will write, without any need for a definite thing, whatever comes to my mind related to this trip that photography is being in my life. Not only photography. Like a space for public meditation. See you around.